Midda's Chronicles - il Diario

sabato 31 dicembre 2011

Un anno è andato via della mia vita,...


... g
ià vedo danzar l'altro che passerà.


Così canta Guccini e non trovo frase migliore da citare in questo 31 dicembre per salutare il 2011 che ci sta lasciando e accogliere il 2012 che sta arrivando.
Questo 2011 è stato, come già anche gli ultimi tre anni, un anno molto pieno, molto ricco, tanto per me quanto per Midda.
Se io, infatti, ho avuto modo di scrivere la mia consueta quota annuale di racconti, Midda ha avuto modo di vivere la sua consueta quota annuale di avventure... e anche disavventure, come il racconto in corso sta ampiamente dimostrando.
Ma se il 2011 è stato tanto pieno, che cosa dobbiamo aspettarci dall'imminente 2012?!

Beh... innanzitutto il quarto anniversario di Midda's Chronicles, fra meno di due settimane! Mica male per un'opera underground qual, comunque, è e sembra destinata a rimanere.
Quindi... tante, tante nuove avventure nel percorso che, lentamente (ma non troppo) ci condurrà fino al 41° racconto... il racconto che segnerà la conclusione del primo grande arco narrativo delle avventure della nostra mercenaria preferita. In verità, però, per questo traguardo dovremo attendere ancora fino al 2013. Con un po' di pazienza!
E poi... per Thyres... certamente nuovi libri cartacei, ove la ripubblicazione deluxe delle Cronache è ferma al 4° libro... e già altri tre stanno attendendo di essere revisionati e pubblicati ad arricchire le librerie di quei pochi, ma importanti, aficionados della nostra serie! Un impegno concreto, quello volto a tradurre in carta quanto attualmente solo virtuale, che almeno sino a quando qualche editore serio non si interesserà all'opera proseguirà ovviamente nelle vie già note.

Tutto questo, ancora, senza dimenticare l'impegno di tanta gente attorno al mondo di Midda Bontor e alle sue avventure, persone speciali come, per esempio, Giuliana Lagi, con le sue magnifiche illustrazioni, o Archmage e i compari di Ventura, che tanto impegno e tanta passione stanno spendendo per tradurre in GDR questo appassionante e meraviglioso mondo di cui io sono solo semplice cantore...
A loro, innanzitutto, e poi agli amici della Terra di Altrove, e, ovviamente, a tutti voi che state leggendo questo messaggio, non può che essere pertanto anche rivolta tutta la mia consueta, e sempre sincera, gratitudine per quanto stanno collaborando a realizzare!

Bon... prima di diventare nostalgico e sentimentale, non ho altro da dire se non... buona serata e un felice inizio di Anno Nuovo!
Per un 2012... spumeggiante!!!

0 commenti: