Midda's Chronicles - il Diario

sabato 31 dicembre 2011

Un anno è andato via della mia vita,...


... g
ià vedo danzar l'altro che passerà.


Così canta Guccini e non trovo frase migliore da citare in questo 31 dicembre per salutare il 2011 che ci sta lasciando e accogliere il 2012 che sta arrivando.
Questo 2011 è stato, come già anche gli ultimi tre anni, un anno molto pieno, molto ricco, tanto per me quanto per Midda.
Se io, infatti, ho avuto modo di scrivere la mia consueta quota annuale di racconti, Midda ha avuto modo di vivere la sua consueta quota annuale di avventure... e anche disavventure, come il racconto in corso sta ampiamente dimostrando.
Ma se il 2011 è stato tanto pieno, che cosa dobbiamo aspettarci dall'imminente 2012?!

Beh... innanzitutto il quarto anniversario di Midda's Chronicles, fra meno di due settimane! Mica male per un'opera underground qual, comunque, è e sembra destinata a rimanere.
Quindi... tante, tante nuove avventure nel percorso che, lentamente (ma non troppo) ci condurrà fino al 41° racconto... il racconto che segnerà la conclusione del primo grande arco narrativo delle avventure della nostra mercenaria preferita. In verità, però, per questo traguardo dovremo attendere ancora fino al 2013. Con un po' di pazienza!
E poi... per Thyres... certamente nuovi libri cartacei, ove la ripubblicazione deluxe delle Cronache è ferma al 4° libro... e già altri tre stanno attendendo di essere revisionati e pubblicati ad arricchire le librerie di quei pochi, ma importanti, aficionados della nostra serie! Un impegno concreto, quello volto a tradurre in carta quanto attualmente solo virtuale, che almeno sino a quando qualche editore serio non si interesserà all'opera proseguirà ovviamente nelle vie già note.

Tutto questo, ancora, senza dimenticare l'impegno di tanta gente attorno al mondo di Midda Bontor e alle sue avventure, persone speciali come, per esempio, Giuliana Lagi, con le sue magnifiche illustrazioni, o Archmage e i compari di Ventura, che tanto impegno e tanta passione stanno spendendo per tradurre in GDR questo appassionante e meraviglioso mondo di cui io sono solo semplice cantore...
A loro, innanzitutto, e poi agli amici della Terra di Altrove, e, ovviamente, a tutti voi che state leggendo questo messaggio, non può che essere pertanto anche rivolta tutta la mia consueta, e sempre sincera, gratitudine per quanto stanno collaborando a realizzare!

Bon... prima di diventare nostalgico e sentimentale, non ho altro da dire se non... buona serata e un felice inizio di Anno Nuovo!
Per un 2012... spumeggiante!!!

domenica 25 dicembre 2011

A very Midda Christmas to all...


B
uon Natale!

Sì, perché anche se oggi la saga di Midda's Chronicles prosegue imperterrita e irrefrenabile nel proprio cammino, nulla deve essere tolto al fatto che sia Natale.
E quindi... buon Natale a tutti!

Quest'anno, per festeggiare, ho deciso di condividere un inatteso dono che Santa Claus mi ha lasciato sotto l'albero.
No. Mento. Non è stato Santa Claus. Lui aveva già così tante cose da portare in giro per il mondo che a questo bambinone non aveva proprio tempo da dedicare. Ma va bene così: io gli voglio bene sempre e comunque!
Eliminato - metaforicamente! - Santa Claus, e con lui tutti gli altri grandi interessati del Natale, non resta che ringraziare, per questo dono, colei che non solo l'ha concepito, ma lo ha anche realizzato facendomi una sorpresa che mai avrei potuto osare immaginare di trovare... Francesca "Niji" Resta!

Per chi non la conoscesse, Niji, a dispetto della propria giovane età, è già acclamata autrice di numerose copertine per per piccoli e grandi editori, fra i quali, come ricorda il sito Editio Princeps, Mondadori, Montag, Linee Infinite, Tanit Edizioni, Runde Taarn e 0111. Per maggiori informazioni sulle sue opere, non posso che rimandarvi al suo sito personale e, ovviamente, alla sua pagina su DeviantART, dove potrete ammirare e rimirare moltissimi suoi capolavori.

E proprio Niji, già cara amica nonché frequentatrice assidua della sempre piacevole Locanda della Terra di Altrove, quest'anno ha deciso di rallegrare il mio Natale con un dono esclusivo, come già vi stavo dicendo.
Un dono che, nel considerare il soggetto in questione, non posso fare a meno di voler condividere con voi tutti!


Ovviamente se cliccate sopra l'immagine, potete ammirarla a dimensione naturale, come merita di essere ammirata.
Insomma... che dire?! Grazie, grazie, grazie e ancora grazie a Niji.

E un augurio per un magnifico Natale a tutti voi!

P.S. e ora... vai con i ManOwaR!



giovedì 22 dicembre 2011

La scheda #003 di Ventura: Schermitore


A
mmettetelo tutti!
Dopo la scheda di settimana scorsa, dedicata al Lupo di Mare, nessuno fra voi avrebbe scommesso che il nostro bravissimo Archmage, del sito Ventura, sarebbe tornato tanto presto con una nuova scheda per l'ormai noto progetto di "crossover" fra Midda's Chronicles e il sistema GDR chiamato, per l'appunto, Ventura.
Eppure io vi avevo avvertito. Ricordo perfettamente di avervi detto che c'era già fermento attorno a nuovo materiale, a nuove schede... e ricordo perfettamente di avervi detto di non mettervi troppo comodi nell'attesa, perché presto sarebbe arrivato qualcosa di nuovo.
E così, direttamente dall'ottavo racconto delle nostre cronache, La corona perduta, ecco comparire la professione dello Schermidore, liberamente ispirata allo sventurato avversario nel confronto con il quale Midda non si volle dimostrare particolarmente tollerante. Leggere per credere!

Il personaggio in questione, all'epoca forse passato in sordina, non è sfuggito all'attenzione del bravo, bravissimo Archmage, il quale, come già per le altre professioni, è riuscito a estrarre dal personaggio caratteri e caratteristiche fondamentali, riadattandoli a un utilizzo in un contesto GDR, per permettere a chiunque di rivivere le incredibili avventure della nostra mercenaria preferita.
Una scelta, quella di Archmage, che non ha da considerarsi assolutamente banale, dal momento in cui, in effetti, quel personaggio passato all'epoca in sordina tornerà, prima o poi, a incrociare ancora una volta il cammino della Figlia di Marr'Mahew. E chissà che questa volta non si possa riservare un ruolo più incisivo. Dopotutto, il guercio tranitha insegna che non tutti i personaggi "minori" sono obbligatoriamente destinati a restare tali... non in un mondo quale quello delle nostre Cronache!

Detto questo, non mi resta altro da fare che invitarvi a correre sul Quotidiano di Ventura per leggere la nuova scheda... in attesa delle nuove, straordinarie sorprese che ci potranno essere riservate!

Buon divertimento!
E ovviamente un enorme grazie ad Archmage e ai suoi amici e collaboratori!

martedì 13 dicembre 2011

La scheda #002 di Ventura: Lupo di Mare


R
icordate ancora tutti, vero, l'interessantissimo progetto propostomi tempo fa dal bravissimo Archmage, del sito di Ventura?!
Ditemi di sì, ve ne prego. Non capita tutti i giorni di vedere la propria opera interessare a qualcun altro tanto da divenire oggetto di un GDR narrativo. E, ve lo giuro, l'idea non può fare a meno di entusiasmarmi, per quanto, lo ammetto, io non sia un gran giocatore di GDR.
Ai miei tempi, per gli amanti spassionati del fantasy (molti meno rispetto a oggi), c'era Heroquest e quello ci era sufficiente.

Ma non distraiamoci...

Archmage, come sicuramente ricorderete, da oltre un anno ha dato vita (lui dice addirittura in parte ispirato dalle stesse Midda's Chronicles) a un blog molto interessante collegato al suo progetto di Ventura, un blog nel quale, giorno dopo giorno, con lo stesso puntuale ritmo proprio degli episodi di Midda, proporre nuovo materiale utile a un master per dare vita a delle avventure con proprio sistema di gioco pressoché universale.
E proprio su questo Quotidiano di Ventura, come lo ha chiamato, lo scorso 18 luglio era stata pubblicata una prima scheda, quella in riferimento alla professione del Predone di Strada, liberamente ispirata al personaggio del guercio tranitha già co-protagonista del secondo racconto delle Cronache ("La città del peccato") e, successivamente, più volte ritornato in circolazione.
Oggi, dopo un certo periodo di attesa non fine a se stesso, ma utile a cercare solo il meglio per questo ambizioso progetto, Archmage ritorna in azione ancora una volta per Midda, presentando una seconda scheda di professione, questa volta dedicata al... Lupo di Mare!

Sì... neanche a farlo apposta, Archmage ha proposto una scheda del genere in contemporanea all'avventura che, in questi giorni, sta proponendo il tanto atteso ritorno della Jol'Ange un tempo appartenuta al capitano Salge Tresand, al quale, palesemente, questa professione risulta liberamente ispirata.

Salge Tresand era comparso per la prima volta nel terzo racconto della saga ("Gli spettri della nave"), finendo per essere purtroppo prematuramente vittima di un traditore presente all'interno del proprio equipaggio.
Successivamente, e più recentemente, Salge è tornato alla ribalta, in una versione più giovanile di se stesso, nell'importantissimo ventiseiesimo racconto ("La canzone di Midda"), nel quale si narra non solo l'origine della nostra mercenaria preferita, ma anche il suo primo incontro con Salge e, ovviamente, l'origine della Jol'Ange, la goletta tanto cara alla nostra eroina e purtroppo dalla medesima bandita per effetto delle minacce della propria crudele nemesi (niente spoiler, nel caso siate indietro con la narrazione).
E proprio in questi giorni, per quanto Salge non compaia in maniera esplicita, la sua ombra si sta comunque avvertendo nel racconto attualmente in corso ("Il nemico del mio nemico"), dal momento che, dopo tanta, tantissima attesa, finalmente la Jol'Ange ha, per l'appunto, fatto il proprio ritorno in scena. E che ritorno!

Insomma... Archmage ha casualmente tenuto nel cassetto questa scheda (che io avevo già avuto modo di leggere a luglio) solo per pubblicarla nel momento migliore!
Complimentoni per il tuo tempismo, vecchio mio!!!

E ancora grazie per il tuo impegno...

Siete ancora qui?!
Su, su... non fatevi pregare e godetevi la splendida scheda del Lupo di Mare!

domenica 4 dicembre 2011

Arriva "La sfida del sapiente (e altre storie)"


M
iei affezionati amici,

l'11 gennaio 2009, a un anno esatto dall'inizio della saga online di Midda's Chronicles, veniva annunciata l'uscita del primo volume cartaceo, entro le pagine del quale, in una forma riveduta e corretta, sarebbero stati riproposti i primi sei mesi di pubblicazione online. Una scelta, la mia, di carattere personale ancor prima che commerciale, nel desiderio di poter vedere, presente sullo scaffale innanzi ai miei occhi, quel libro entro cui tanta passione, tanto impegno avevo posto, se pur, con il senno di poi, con uno stile che avrebbe potuto ancora migliorare, in una considerazione, dopotutto, valida per molti "primi libri".
E quello, Il tempio nella palude (e altre storie), si volle imporre effettivamente qual primo libro, venendo immediatamente seguito da un secondo volume, pubblicato l'11 novembre 2009: Condannata (e altre storie). Una volontà, quella in tal modo espressa, che aveva previsto la pubblicazione cartacea delle avventure di Midda con due volumi all'anno, tali da mantenere una distanza costante fra la produzione online e tale revisione. Un proposito, per quanto buono, che purtroppo già lo scorso anno si era dimostrato difficile da mantenere, trovando il terzo libro della saga, Il collezionista di sassi (e altre storie), offerto al pubblico a più di un anno di distanza dal precedente, l'11 dicembre 2010.
Ormai è trascorso un altro anno e, per le medesime ragioni già valse nel 2010, anche in questo 2011 solo un nuovo volume di Midda's Chronicles è stato revisionato e corretto, definendo, mio malgrado, un divario insanabile fra la pubblicazione online - ormai giunta all'ottavo libro - e quella cartacea. Poco male. Laddove (s)fortunatamente non ho da rendere conto ad alcun editore, sempre ammesso che un ipotetico editore si fosse dichiarato interessato a proporre ben due volumi all'anno per cinque anni, posso ancora concedermi i tempi che più mi aggradano, in (speranzosa) attesa del momento in cui dovrò anche io rendere conto a qualcuno.

Eccomi qui, pertanto, a un anno di distanza da Il collezionista di sassi (e altre storie), ad annunciarvi l'imminente uscita de La sfida del sapiente (e altre storie), prevista per l'11 dicembre 2011.
Come di consueto, questo quarto volume conterrà un intero semestre di avventure aventi qual protagonista Midda Bontor, quattro nuovi racconti che, spero, non mancheranno di sorprendervi ed entusiasmarvi nella lettura delle sue imprese. Il semestre in questione è, ovviamente, il secondo del 2009, e i racconti designati sono, in ordine:
014 - La sfida del sapiente
015 - La piramide nera
016 - Colpa e riscatto
017 - Memento mori
per un totale di 679 pagine corredate da ben 16 meravigliose tavole e un'ormai consueta mappa, utile a meglio apprezzare la dislocazione geografica dei vari scenari coinvolti, immancabilmente frutto della sempre migliore mano di Giuliana Lagi - la cui gallery personale potrete trovare su DeviantART all'indirizzo http://middaschronicles.deviantart.com/

Nel non voler approfittare eccessivamente della vostra attenzione, concludo questo necessario annuncio sottolineando come, ovviamente, anche questo quarto volume, al pari dei precedenti, ha da intendersi collegato alla consueta iniziativa di beneficenza che, grazie all'intermediazione di Yeshe Norbu - Appello per il Tibet o.n.l.u.s., vedrà devoluti tutti i miei guadagni personali - 1 € per ogni copia venduta - in favore dei bambini dei Tibetan Children's Villages.
Un piccolo gesto, sicuramente... al quale, però, non desidero rinunciare.

Grazie a tutti per l'affetto che, in questi ormai quattro anni, avete voluto riconoscere alla mia umile opera...

Sean MacMalcom